men¨ top
la gravidanza la nascita donna e mamma il bambino da 0 a 12 mesi il bambino da 1 a 3 anni
entra anche tu...

 Benessere e sessualità della coppia

 

Post-partum e sessualità: ritrovare l’intesa

Tra pannolini sporchi, poppate interminabili e sfiancanti notti in bianco, l’ultimo pensiero per una neo-mamma è riprendere l’attività sessuale con il proprio partner. Durante il puerperio, cioè le sei-otto settimane successive al parto, la donna riacquista poco a poco la sua forma fisica, recupera le forze dopo la fatica del parto e cerca un nuovo equilibrio tra il rinnovato ruolo di donna e compagna da una parte e le sue nuove mansioni di mamma dall’altra. Ecco qualche consiglio per vivere serenamente questa delicata fase di transizione:

  1. Tieni a bada l’ansia e cerca di avere pazienza: ci vuole tempo perché i punti si rimarginino e il corpo ritorni a “funzionare” come prima. Il tuo compagno aspetterà. 
  2.  

  3. Sarebbe bene fare l’amore sei settimane dopo il parto, prima della visita di controllo dal ginecologo, così, in caso di problemi, puoi chiedergli alcuni consigli.
  4.  

  5. Attenta: puoi rimanere incinta anche se allatti, quindi usa un metodo contraccettivo, facendotelo prescrivere dal ginecologo.
  6.  

  7. Cogli l’attimo! D’ora in poi, con un neonato da allattare ogni tre ore e il sonno “spezzettato”, non ci sarà più un momento ideale per fare l’amore. Approfitta di ogni momento propizio…
  8.  

  9. Quando si parla di intimità si pensa subito ai rapporti sessuali. Non è necessariamente così: si può stare vicini anche in altri modi, massaggiandosi o facendo il bagno insieme, per ritrovare trasporto e intesa. Del resto, la libido non è un interruttore che si accende a comando, va stimolata con pazienza e costanza.
  10.  

  11. Hai ancora qualche chilo di troppo? Non è una buona scusa per non apparire desiderabile davanti al tuo partner. Addio al pigiamone palazzo e benvenuta lingerie sexy. E ricordati che fare l’amore ti può far perdere più di 200 calorie!
  12.  

  13. Se ti senti veramente troppo stanca per avere rapporti, potresti essere anemica. Nutriti in modo sano e non saltare i pasti, per tenere alti i livelli di energia.
  14.  

  15. Se i rapporti non sembrano più appaganti come una volta, prova altre soluzioni. Procedi per tentativi. In fondo, è un po’ come tornare al corteggiamento e all’emozione dei primi incontri, no?

 

A cura di Roberta Camisasca

 

Non è facile parlare di sessualità in gravidanza. Sono molti i tabù da affrontare: riuscirò a rilassarmi? Al bambino farà male? E il mio compagno sarà in grado di capire il mio nuovo stato? Parlando di sesso col pancione, le opinioni si dividono: c'è chi preferisce praticare l'astinenza ("dicono che non fa male, ma non si sa mai!"), e chi invece si sente bene nel proprio corpo di futura mamma e non ha problemi a vivere una sessualità serena. Un ruolo importante, in questa forbice di comportamenti, è giocata anche dal papà, e anche qui il pensiero non è mai univoco: uomini super-apprensivi e timorosi da una parte, focosi e stuzzicati dalle nuove rotondità dall'altra. E tu da che parte stai? Come vivete tu e il tuo compagno la vostra intimità "a tre"? Ti aspettiamo nel nostro forum!

Invia a un'amica

 

 

Si ringrazia VivereWealth per aver messo a disposizione i suoi consulenti per la
realizzazione di questo Speciale.

Febbraio 2008

...nella community del benessere
 
 

FORUM

 
Speciale Benessere N. 1