la gravidanza la nascita donna e mamma il bambino da 0 a 12 mesi il bambino da 1 a 3 anni imiobabyTV
Dedicato al papa'

Gli altri speciali

Importanza e finalità della visita pediatrica
video Dr. Piercarlo Salari

Video-intervista al
Dr. Piercarlo Salari

Medico Specialista in Pediatria - Divulgazione Sciantifica
Buonarroti Medical Center
Milano


Buonarroti Medical Center
Calcola la data del parto Calcola la data del parto Le curve di crescita del neonato Le curve di crescita del neonato
Le curve di crescita prenatale Le curve di crescita prenatali L'agenda mamma e bambino L'agenda mamma e bambino
Calcola la lunghezza del feto Calcola la lunghezza del feto La grafia dei nove mesi La grafia dei nove mesi
Calcola il tuo aumento di peso Calcola il tuo aumento di peso Cosa dicono i suoi disegni Cosa dicono i suoi disegni

Inserisci un nome...

e scopri il suo significato »

Nascere

Rassegna scientifica

In questo numero:
Giocare coi sogni, nutrire il desiderio, costruire progetti, coltivare speranza »

archivio
premio www     DonnaClick
partecipa al sondaggio
Mamma si nasce, papà si diventa?

 

Il mammo. Quale mente perversa e contorta abbia partorito questo aberrante quanto assurdo neologismo non è dato sapere. Quel che è certo è che si tratta di uno degli attacchi più violenti portati all'essenza stessa della paternità, mascherato da sussiegoso complimento.
Un "mammo", secondo il sentir comune, dovrebbe essere una sorta di creatura mitologica, con il corpo da uomo e la testa di mamma, abilissimo nelle faccende domestiche e, soprattutto, nell'accudire i propri figli.
Biberon nella fondina pronto ad essere estratto come una vecchia Colt 45, ciuccio intorno al collo e piumino da spolvero nella faretra appesa sulla schiena, sempre pronto ad essere scoccato nella direzione di quel maledetto alone di polvere con la precisione di un arciere Zen. Questo dovrebbe essere un mammo.
Sorge spontanea una riflessione: per quelle donne che, per scelta o necessità, fanno sia da madri che padri - o, almeno, che ci provano alla meno peggio - occorrerebbe coniare dunque altro neologismo simile: le "pappe"...che suona buffo almeno quanto l'altro (soprattutto se usato al singolare), ma qualcosa mi dice che non sarebbe preso come un complimento, stavolta.
Gli uomini che si dedicano alla cura dei propri figli, prima di tutto perché li amano ed in secondo luogo perché è necessario non sono esseri transgenici mutaforma...si chiamano papà. Tutti gli altri, quelli che si defilano di fronte alle incombenze domestiche che un figlio impone si dovrebbero chiamare in un modo che non mi è consentito utilizzare qui per esteso. Da dove nasce questa dicotomia tra uomini e padri? In poche parole, potrei dire che mamme si nasce e papà si diventa.
Le donne hanno sin dalla nascita questo istinto, come d'altra parte la biologia impone, essendo loro le elette per trasmettere la vita. Non solo, ma fin da piccole tutto il loro mondo gira intorno a questa idea...non a caso tra i giochi preferiti ci sono le bambole, surrogato dei bebé che arriveranno prima o poi (più poi che prima, ormai).
I maschietti, invece, giocano coi soldatini ed a fare la guerra. Da grandi, purtroppo, molti continuano a farlo...sul serio. Quanto di questo sia innato nell'uomo (l'indole del guerriero) e quanto sia frutto di pre-condizionamento
psicologico può essere argomento per interi pomeriggi seduti davanti a calde tazze di the e biscottini inglesi, intorno ad un caminetto scoppiettante.
Io neppure ci provo a formulare delle ipotesi.
Una cosa però è certa: se in molti campi prettamente femminili sono tanti uomini ad eccellere (sarti e stilisti, cuochi, estetisti e parrucchieri...) e tutto sembra assolutamente "normale" non capisco come mai ci si stupisca ancora se tanti papà riescano anche ad allevare bene i propri figli, restando UOMINI e non trasformandosi in MAMMI.
Non sarà un pannolino in più o in meno a toglierci la nostra virilità!
Ribelliamoci a questo stato di cose ghettizzante ed avvilente e quando qualcuno ci chiamerà "mammi" rispediamo al mittente il complimento: "Mammo ci sarà lei...io sono un papà, pure molto fiero di esserlo".

Lucio Cadeddu
L’angolo del papā
Vuoi inviare un quesito al nostro "esperto" papā?
Clicca qui
 
2015© ILMIOBABY.COM SRL - TUTTI I DIRITTI D'AUTORE RISERVATI