imiobabyTV

Gli altri speciali

Benessere Termale In Gravidanza
video Dott.ssa F. Rosso

Video-intervista alla
D.ssa Francesca Rosso

Specialista in Ostetricia e Ginecologia
Buonarroti Medical Center
Milano


Terme Levico VetrioloGrand Hotel Bellavista
Calcola la data del parto Calcola la data del parto Le curve di crescita del neonato Le curve di crescita del neonato
Le curve di crescita prenatale Le curve di crescita prenatali L'agenda mamma e bambino L'agenda mamma e bambino
Calcola la lunghezza del feto Calcola la lunghezza del feto La grafia dei nove mesi La grafia dei nove mesi
Calcola il tuo aumento di peso Calcola il tuo aumento di peso Cosa dicono i suoi disegni Cosa dicono i suoi disegni

Inserisci un nome...

e scopri il suo significato »

Nascere

Rassegna scientifica

In questo numero:
Giocare coi sogni, nutrire il desiderio, costruire progetti, coltivare speranza »

archivio
premio www     DonnaClick
partecipa al sondaggio

L'attività consigliata

 

Se non ci sono complicazioni, l'attività fisica in gravidanza è sicuramente salutare, conserva un buon tono muscolare, che sarà molto utile durante il parto, attiva la motilità intestinale, aiuta a non ingrassare troppo e a mantenere il buon umore, favorisce le funzioni respiratorie, promuove la circolazione del sangue, accelera l’assimilazione degli alimenti. Alcuni studi hanno rivelato che l’attività fisica materna fa bene anche al feto.

Camminare
È la cosa più semplice che si possa fare e, oltre tutto, è completamente gratis. Se, per mancanza di tempo o di strutture idonee nella vostra zona, non riuscite a fare altri tipi di attività fisica, cercate almeno di fare una passeggiata di una mezz’oretta tutti i giorni, possibilmente in zone con poco traffico.

Ginnastica specifica
In molte palestre e consultori vengono offerti corsi di ginnastica pre-parto, che comprendono esercizi per la colonna vertebrale, per i muscoli addominali e di rilassamento. Infatti, la ginnastica dolce (stretching) consente un'attivazione muscolare consona alle esigenze della gestante, senza dare eccessivi carichi di lavoro che, invece, potrebbero stimolare la contrattilità uterina. Vengono stimolati l’apparato cardiovascolare, favorendo il trasporto di ossigeno e di sostanze nutritize ai tessuti e al feto. Parallelamente questi esercizi prevengono la formazione di vene varicose e la ritenzione di liquidi.
Sono molto importanti anche gli esercizi per il perineo (cioè la zona che comprende la vulva e l'ano), che aiutano a preparare e prendere coscienza di quest'area così importante durante il parto. Questi ultimi, inoltre, servono a prevenire problemi come l'incontinenza urinaria e il prolasso dei genitali, frequenti dopo il parto nelle donne predisposte.

Nuoto
Il nuoto è uno sport molto adatto alle gestanti, e può essere praticato fino alla fine della gravidanza. Se eseguito con moderazione, favorisce il rilassamento e promuove la tonicità e l’armonia della muscolatura di tutto il corpo.
Sono molto utili e piacevoli anche i corsi di ginnastica in piscina (acquagym), perché l'acqua riduce la forza di gravità e consente di eseguire esercizi che a terra risulterebbero faticosi. In moltissime piscine vengono organizzari corsi specifici per le gestanti (vedi: Preparazione acquatica al parto).
Frequentare una piscina rivela anche un aspetto favorevole dal punto di vista psicologico, in quanto implica che la gestante si mostri in costume da bagno e quindi faccia più attenzione al controllo del proprio peso.

Bicicletta
Anche la bicicletta è abbastanza indicata, cercando però di evitare le zone con traffico o con pavimentazione sconnessa, per non cadere. L'ideale è andare in bicicletta in un parco, dove l'aria è migliore e non ci sono automobili. La cyclette è utile per prevenire la ritenzione idrica a carico delle gambe.

Golf
È anche questo uno sport molto adatto, se praticato senza forzature e riducendo la frequenza negli ultimi due mesi.

     
2015© ILMIOBABY.COM SRL - TUTTI I DIRITTI D'AUTORE RISERVATI