imiobabyTV

Gli altri speciali

Perchè la Candidosi ritorna? e cosa si può fare
video Dr. Filippo Murina

Video-intervista al
Dr. Filippo Murina

Specialista in Ostetricia e Ginecologia
Servizio di Patologia Vulvare, Ospedale Buzzi,
Università di Milano


Buonarroti Medical Center
Calcola la data del parto Calcola la data del parto Le curve di crescita del neonato Le curve di crescita del neonato
Le curve di crescita prenatale Le curve di crescita prenatali L'agenda mamma e bambino L'agenda mamma e bambino
Calcola la lunghezza del feto Calcola la lunghezza del feto La grafia dei nove mesi La grafia dei nove mesi
Calcola il tuo aumento di peso Calcola il tuo aumento di peso Cosa dicono i suoi disegni Cosa dicono i suoi disegni

Inserisci un nome...

e scopri il suo significato »

Nascere

Rassegna scientifica

In questo numero:
Giocare coi sogni, nutrire il desiderio, costruire progetti, coltivare speranza »

archivio
premio www     DonnaClick
partecipa al sondaggio

Consigli pre-concezionali per lei e per lui

 

Prima di intraprendere una gravidanza è necessario fare alcuni cambiamenti nello stile di vita e prendere alcune precauzioni, al fine di cominciare quest’esperienza nella situazione fisica più sana e favorevole possibile. Questo vale naturalmente per la futura mamma, al fine di proteggere la salute sua e del bambino che verrà, ma anche per il partner, che tramite alcuni accorgimenti può proteggere la sua fertilità e facilitare così il concepimento.

 

CONSIGLI PER LEI:

Comincia ad assumere acido folico.
L’acido folico è una vitamina del gruppo B (esattamente la B9) particolarmente importante in fase pre-concezionale e durante le primissime settimane di gestazione. L’assunzione regolare di acido folico ancora prima della gravidanza infatti riduce il rischio di malformazioni del tubo neurale, la struttura da cui ha origine al sistema nervoso centrale, che si chiude entro 30 giorni dal concepimento (tra il 17esimo e il 29esimo giorno), quando la donna spesso non sa ancora di essere incinta. Ricerche scientifiche più recenti riportano che l’assunzione di acido folico, per un periodo più lungo prima del concepimento, riduce il rischio anche di altre malformazioni, deficit dello sviluppo fetale e parto prematuro. Per ottenere adeguate concentrazioni plasmatiche di folati durante il periodo periconcezionale, l’assunzione di acido folico dovrebbe iniziare almeno un mese prima del concepimento e continuare per tutto il primo trimestre di gravidanza. Poiché la data del concepimento non può essere stabilita a priori, l’assunzione di acido folico è raccomandata alle coppie che programmano una gravidanza e anche a quelle che non la escludono.  Il dosaggio consigliato  è di 0,4 mg al giorno in unica somministraione mentre devono assumere 4-5 mg le donne che hanno già avuto bambini con difetti del tubo neurale.

Fai esercizio fisico.
È importante che tu sia in forma prima di rimanere incinta perché la gravidanza e l’accudimento del neonato sottopongono il corpo a ritmi serrati e sforzi fisici inimmaginabili. Se intraprendi una regolare attività fisica prima della gravidanza ti sarà più facile continuare a mantenerti in forma anche in dolce attesa, evitando di accumulare troppi chili che poi sono difficili da smaltire. È stato dimostrato anche che il moto migliora l’umore, alza il livello di energia, per non parlare del fatto che riduce lo stress che a volte può ostacolare il concepimento.

Mangia sano.
Se stai cercando di avere un bambino sistema fin da subito la tua alimentazione, cercando di mangiare un po’ di tutto, privilegiando frutta e verdura di stagione ed evitando i cibi elaborati, i fast food e i buffet “sospetti”, per limitare i rischi di infezioni e intossicazioni alimentari. 

Smetti di fumare.
Fumare in gravidanza aumenta il rischio di aborti, di morte endouterina e di neonati sottopeso (-200 grammi in media); il fumo può causare anche un ritardo di crescita e di sviluppo mentale oltre che polmonare (capacità respiratoria inferiore del 10%) del bambino. Poiché può risultare particolarmente difficile smettere, è caldamente consigliato cominciare a fare a meno delle sigarette già durante il periodo della ricerca della gravidanza.

Non bere alcol.
Se si progetta una gravidanza è consigliabile astenersi del tutto dal consumo di alcol. È dimostrato che le donne che bevono alcolici abitualmente una o più volte al giorno presentano una maggior frequenza di aborti, soprattutto durante il secondo trimestre di gravidanza. Il mantenimento di abitudini legate al consumo di alcol è correlato anche a un aumento del rischio di nascita prematura e sottopeso. Ciò sarebbe imputabile a un’azione tossica esercitata dall’alcol sul feto anche dopo l’assunzione di dosi modeste. È importante smettere di bere già durante il periodo in cui si programma la gravidanza perché gli organi vitali, quali cuore, cervello e scheletro si formano durante i primi 10-15 giorni dopo il concepimento, e spesso ciò avviene prima di sapere che si è in gravidanza. I primi 3 mesi di gravidanza e l’ultimo trimestre sono i periodi più delicati e quelli in cui l’alcol determina i danni maggiori per il feto. Inoltre è stato dimostrato che questi fenomeni si verificano sia in donne che bevono durante la gravidanza sia in quelle che si sono astenute dal bere durante la gestazione ma avevano abusato di alcol precedentemente.

Attenzione ai farmaci che stai assumendo.
Consulta il tuo medico su eventuali terapie farmacologiche che hai in corso durante il periodo in cui stai cercando di avere un bambino.

 

CONSIGLI PER LUI:

Modifica lo stile di vita.
È importante che anche il partner riduca il numero delle sigarette mentre la coppia sta tentando di concepire un bambino. Il tabacco infatti è nefasto per l'erezione e la qualità del liquido seminale, perché ha un effetto dannoso a livello vascolare, favorendo la formazione di ateromi in tutte le arterie, e diminuisce l'elasticità del tessuto erettile e quindi la sua capacità di dilatarsi: ecco perché i forti fumatori spesso hanno un’erezione molto meno duratura; il fumo inoltre può ridurre la fertilità mediante riduzione della densità dello sperma, del numero e della mobilità degli spermatozoi. Anche le sostanze stupefacenti e l’alcol hanno un effetto negativo sulla qualità dello sperma.

Occhio alla biancheria intima.
Meglio i boxer degli slip, consentono di stare più fresco per una migliore qualità dello sperma.

Scegli un sport non occlusivo.
Sport come il ciclismo possono aumentare il calore ai testicoli: meglio il nuoto.

 






     
2015© ILMIOBABY.COM SRL - TUTTI I DIRITTI D'AUTORE RISERVATI