imiobabyTV

Gli altri speciali

Varici, trombosi, rischio pillola/trombosi
video Dr. Y. Tshomba

Video-intervista al
Dr. Yamume Tshomba

Medico Chirurgo
Specialista in Chirurgia vascolare
Buonarroti Medical Center
Milano


Buonarroti Medical Center
Calcola la data del parto Calcola la data del parto Le curve di crescita del neonato Le curve di crescita del neonato
Le curve di crescita prenatale Le curve di crescita prenatali L'agenda mamma e bambino L'agenda mamma e bambino
Calcola la lunghezza del feto Calcola la lunghezza del feto La grafia dei nove mesi La grafia dei nove mesi
Calcola il tuo aumento di peso Calcola il tuo aumento di peso Cosa dicono i suoi disegni Cosa dicono i suoi disegni

Inserisci un nome...

e scopri il suo significato »

Nascere

Rassegna scientifica

In questo numero:
Giocare coi sogni, nutrire il desiderio, costruire progetti, coltivare speranza »

archivio
premio www     DonnaClick
partecipa al sondaggio

28 novembre 2009

Dott. Andrea Poli

Direttore scientifico di Nutrition Foundation of Italy (NFI).

 

Perché è importante abituare il bambino alla prima colazione?

La prima colazione è uno degli elementi portanti di uno schema dietetico equilibrato. Deve in primo luogo sopperire all’esigenza dell’organismo di fare fronte alle richieste energetiche dopo il digiuno notturno, ma è essenziale, nella nostra società in cui il sovrappeso è così frequente, anche per la sua capacità di controllare il senso di fame e di sazietà nel corso della giornata, e per il suo effetto favorevole nella prevenzione di numerose malattie degenerative dell’età adulta e avanzata (come l’obesità, le malattie cardiovascolari e il diabete). Proprio per questo è importante abituare il bambino a una colazione sana e varia fin dallo svezzamento.

 

 

 

Come deve essere una colazione per essere sana e varia?

Regolarità, completezza, varietà, equilibrio e piacevolezza possono essere considerate le cinque regole d’oro della prima colazione. Dal punto di vista nutrizionale, è importante che la prima colazione preveda alimenti sia di rapido utilizzo, sia di assorbimento più lento, per assicurare energia all’organismo per tutta la mattinata e per modulare il senso di sazietà sia nell’immediato (fino al pasto successivo), ma anche nel corso dell’intera giornata. È dunque importante che non manchino: il latte (o lo yogurt), importante per i bambini perché ricco di calcio, un prodotto a base di carboidrati (biscotti, fette biscottate, cereali, ecc.) e la frutta (anche sotto forma di spremuta), ricca di fibra alimentare, che se assunta regolarmente modula sia i livelli di colesterolo che della glicemia.

 

 

 

In che senso la colazione deve anche essere piacevole?

Una prima colazione vissuta come abitudine piacevole nell’ambito

del contesto familiare è un requisito essenziale per il suo mantenimento in età pediatrica e adolescenziale, e crea ritorni positivi in termini di gratificazione e aspettativa piacevole e rassicurante; l’effetto di una tale abitudine si estende, come è dimostrato per tutti i pasti regolarmente consumati in famiglia, alla prevenzione di stati di natura dismetabolica e di sovrappeso. Variare i componenti della prima colazione nella settimana, concedendo anche qualcosa al gusto (per esempio al cacao, molto gradito a bambini) migliora la persistenza dell’abitudine alla prima colazione, che è forse il risultato più importante cui puntare.

 

 

a cura di Roberta Camisasca
28 novembre 2009

 

     
2015© ILMIOBABY.COM SRL - TUTTI I DIRITTI D'AUTORE RISERVATI